.
Annunci online

babbei
i cretini della rete


Diario


4 ottobre 2007

scusate il ritardo

Nuova chicca

Ricordate? si era scritto di come Rosa fosse "prigioniera" delle figure maschili della sua famiglia.

Qualcuno disse "Dio è nei dettagli" , e non errava. Un piccolo dettaglio che mi era sfuggito è come non riesca mai ad essere realmente indipendente se non su internet

La nostra amica ha una vita politica frenetica e, conseguentemente, firma molti appelli. Singolare è il suo modo di firmare

Quando firma un appello assieme al proprio padre, vuoi per il motivo di cui sopra, vuoi per amentare il peso numerico dell'appello... si firma con il cognome del proprio marito

Quando invece la sua firma segue quella maritale  e sempre per i motivi poc'anzi esposti... si firma con il cognome paterno.

Il bello viene quando firma da sola e su internet: li è davvero libera ed indipendente e si firma "rosalucsemblog" "rosalucs"  "rosalux"

Questo spiega anche perchè ormai fra la vita reale e quella virtuale sembra prevalere quest'ultima.


Un pochino mi ha ricordato gli appelli firmati da liistrata in cui firma prma con nome e cognome, poi segue la sfilza dei suoi siti, poi quella dei nick e poi quella degli pseudonimi ed acronimi propri  delle proprie organizzazioni: sembrano 100 persone ma in realtà è solo una. Ma quello è solo un trucco per moltiplicarsi: nel caso di rosa è il superamento della crisi di stoccolma.


Infine: un piccolo appello ai miei lettori: so che ci siete... non mi è dato sapere in quanti ma ci siete.

Perchè non scrivete? anche con pseudonimi

Non rimuovo
non pubblico ip
anche se riconosciuti non verrete sputtanati


Volete altre chicche? adeguatevi :-)

In arrivo ce ne è una davvero clamorosa: quasi quasi ho paura a renderla nota per il terremoto internettiano che ne scaturirebbe

roba da oscurare le vicende di lia
cose da far chiudere second life per le troppe risa
già mi vien da ridere al pensiero delle pagine che scriverebbe la valent




permalink | inviato da babbei il 4/10/2007 alle 7:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa


29 settembre 2007

andiamo avanti

Se Rosa fosse una portinaia, la si potrebbe sostituire egregiamente con un citofono.

Ma, nel suo caso basta una etichettatrice DYMO




permalink | inviato da babbei il 29/9/2007 alle 13:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


26 settembre 2007

Rosa Day

 

Inizia il Rosa Day

oddio, non è proprio un day... piuttosto una settimana; una chicca al giorno.

Per non lasciar delusi gli appassionati di identità altrui, chiarisco subito
che non indicherò nomi, cognomi, indirizzi od altri dati: tali comportameni
in perfetto stile "I Soprano" li lascio ad altri blog.


Interessante piuttosto è la personalità di Rosa: una donna che vive  e realizza
la sua vita al pc, al punto di tenerselo in camera da letto, di fronte al letto...
una donna che usa termini tanto pomposi qanto vuoti ("memi mefitici" - "infezioni
memetiche"  per dirne qualcuno)
quasi a voler colmare l'assenza di contenuti con una forma arcaica, desueta e pomposa.

L'analisi dei suoi post ma soprattutto dei suoi disegni (forme, linee e tratti)
evidenzia una personalità complessa e combattuta.

Rosa è una donna vittima delle figure maschili della sua vita: non mi stupirei
nello scoprire che abita ancora nella casa paterna o, al massimo a poche centinaia di
metri da questa,
Una donna con simili tratti della personalità, necessita di certezze anche nel lavoro e,
quindi, probabilmente, lavorerà alle dipendenze del padre o in un ambiente dove la figura
paterna è presente, di conforto e di riferimento (e poi parlano di nepotismo)

Tuttavia tal lavoro non dovrebbe essere continuativo o legato ad orari e presenze,
probabilmente lavora "a contratto"

Date queste premesse, un eventuale marito potrebbe essere stato scelto con particolare
riferimento alla figura paterna o nell'ambiente lavorativo: un collega suo, del padre
o di entrambi.
Inutle dire che, siffatta scelta inevitabilmente porta alla separazione, presumo quindi
che Rosa sia separata o in fase di separazione.

===================

Diverso è l'approccio con amici e "onorevoli nemici": deve esserci quel
"minimum set di valori" che tanto ha fato ridere tutti

magari MM svolge un lavoro similare e con Dv condivide la passione per "Star Trekk"

Una Ebrea laica e di sinistra (vedere al riguardo Luca Riccardi: il problema israele)
sicuramente un segno ulteriore di schizofrenia. Sicuramente il marito non è o laico o di sinistra
o ebreo. Non tutte e tre le cose. Sarei propenso ad escludere ebreo.

Tale dicotomia la distrugge: appartenere a due "popoli" oggi così divisi al punto da non
sentirsi mai pienamente l'una o l'altra

Segue

 




permalink | inviato da babbei il 26/9/2007 alle 18:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


22 settembre 2007

iniziamo pure... Honey Pieeeeee

Ieri ho ricevuto alcuni pesanti attachi da MMax


non è la prima volta che interviene durante discussioni che non lo riguardano
ma solo ieri ho fatto caso ad una cosa singolare: mmax entra in discussioni già aperte perchè ha la necessità di essere spalleggiato, perchè non è in grado di interloquire con un "nemico" da solo. Un pochino come le jene che seguono le belve feroci per poi nutrirsi dei loro avanzi

Tutto nasce nel blog di martinez, onorevole nemico di rosa e max...
Max mi ha dato dell'antisemita come risposta ad un post anonimo in cui "mi si da dell'ebreo"

Strano mi son detto... se taluno, cercando di offendermi mi da dell'ebreo, un altro ebreo dovrebbe innanzitutto incazzarsi con il razzista di cui sopra!
Invece mmax ne approfitta per attaccarmi :-)

Mmax, nel giorno di Kippur, guorno di digiuno ed astensione da qualsiasi attività
giorno di preghiera e pentimento
cosa fa? usa il pc, da patenti di ebraicità, fa analisi sociopsicanalitiche dando del matto al prossimo... dimenticano che l'analisi più facile è sotto gli occhi di tutti: l'ncessante attività internettiana sua e di rosa la demente


Mmax rncara la dose: io sarei antisemita (e non l'autore della frase di cui sopra) perchè il mio blog parla di due ebrei! No
qui intanto ho parlato di loro perchè entrambi sono due decerebrati che passano ore ed ore al pc
perchè a loro dire i matti son gli altri ma soprattutto perchè questo blog è fatto per divertirmi con loro e dopo una discussione con loro :-)

vogliamo vedere una matta? sentite la sua stridula voce

http://www.youtube.com/watch?v=b6UpaUpBG6I

guardate il disordine patologico con cui tiene una rubrica telefonica

http://www.youtube.com/watch?v=kwhvIeIbUZg

guardate il disordine della sua casa (a furia di stare al pc non lava etc etc etc)


http://www.youtube.com/watch?v=HNw-JHl2hY8



e qusti danno patenti di sanità mentale al prossimo
per non contar quelle di ebraismo

Ps i link di rosetta non sono opera di stalkeraggio: rosaLina li aveva inseriti nel suo blog




permalink | inviato da babbei il 22/9/2007 alle 12:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 settembre 2007

SI AVVICINA IL ROSA DAY

Mi scuso con i miei lettori (che purtroppo non intervengono :-(  )

ma la ricostruzione è dura

ma, al più presto ogni mistero sarà svelato e tutto sarà chiaro

nelle more, la nostra amichetta ("etta" in tutti i sensi vista la statura e non mi riferisco solo alla cultura) viene a farmi visita più volte al giorno ma non interviene: le prometto che non censurerò i suoi eventuali interventi. Il suo blog, invece, è fermo... malattia (castruccite, dice lei)





permalink | inviato da babbei il 17/9/2007 alle 20:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


8 settembre 2007

preparatevi, dopo la NOTTE BIANCA... il ROSA DAY

chi è in realtà Rosa?

Rosa si presenta come una giovane donna ebrea e torinese, dai molteplici interessi culturali e professionali

ma è davvero così? Siamo davvero sicuri che abbia scritto la verità? dove finisce la verità ed inizia la menzogna?

mente o semplicemente fraintende/travisa i fatti?


chi è?
dove vive?
lavora per davvero?
che faccia ha?
perchè si definisce ebrea?
quanto tempo passa quotidianamente in rete? (fortunatamente usa fastweb)

Quando inizia il suo viaggio in internet? con che nome?








permalink | inviato da babbei il 8/9/2007 alle 6:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


12 agosto 2007

NUOVA RUBRICA

E' in apertura una nuova sezione con sconvolgenti rivelazioni

sarà dedicata a babbione esaurite
donnette sul modello dei cloroalclero o ROSALUCSEMBLOG

che vivono su internet in maniera totalmente dissociata dalla vita reale e che
vi si muovono con un fare che in quest'ultima scaturirebbe uno spernacchiamento
globale.




permalink | inviato da babbei il 12/8/2007 alle 11:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


29 luglio 2007

rendiamo felice un babbeo

 Mi considero una persona dall'animo buono e caritatevole

poichè il babbeo per eccellenza ha scritto che si diverte molto, voglio farlo divertire ancora di più. perchè non accontentarlo?

Come scontentare uno con una faccia cosi'? Come litigarci, soprattutto???





permalink | inviato da babbei il 29/7/2007 alle 22:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


3 giugno 2007

ogni tanto

anche i fessi ne dicono una giusta

il post odierno del babbeo riassume chiaramente la dialettica portata avanti da alcuni gruppi trasversali, spiegandone ragioni e metodologie e, naturalmente errori di fondo. Il tutto in poche parole.
Purtroppo tale post, mischiato fra le fregnacce varie del tipo, finisce per perdere di credibilità :-(

Interesante il passaggio

"Altrove sto dibattendo sull'uso infame della parola "genocidio" riferito alle morti in campo palestinese.
Non contesto la gravità di quelle morti, chiaramente, ma contesto l'uso "politico" di una parola che ha
coinciso con eventi inenarrabili come la Shoa' o il massacro degli Armeni.
Contesto l'uso spregiudicato di un termine che si propone con evidenza di creare nel percepito una sorta di "perequazione storica" attraverso un falsificato e falso "assertismo".
In buona sostanza associando la parola genocidio agli israeliani/ebrei  si tenta di operare un qualcosa non dissimile al negazionismo, ovvero si tenta di operare una sorta di "pareggio" con la Shoa in quanto considerata, in parte correttamente, uno dei fondamenti  di quella possibilità realizzata di un focolare nazionale ebraico chiamato Israele.

Il negazionismo lo fa rimuovendo l'esistenza di quell'orrore dalla storia, l'utilizzo della parola genocidio applicata alle vicende in medioriente viene promossa, invece, per rimuovere il peso che i sopravvissuti alla Shoa hanno avuto nella creazione dello Stato di Israele."


http://bloggoanchio.splinder.com/post/12479808/Parlare+d%27altro




permalink | inviato da il 3/6/2007 alle 8:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


2 giugno 2007

guardandoli in faccia

Un amico comune, mi ha inviato due foto interessanti.
Il suo scopo probabilmente era quello di rendere reali due personaggi virtuali: vedendoli come persone non avrei più potuto sbertucciarli come nick.

L'idea era buona e l'intenzione delle migliori.

Purtroppo le strade dell'inferno sono lastricate di buone intenzioni ed il risultato non è quello voluto: da vecchio amante del Lombroso ho sì osservato i due volti ma con risultato diverso da quello voluto.

Se avrò tempo  analizzerò e misurerò, secondo rigidi criteri lombrosiani, i due volti rilasciandovi perizia giurata.




permalink | inviato da il 2/6/2007 alle 19:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre       
 
 




blog letto 19014 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
babbei
BABBIONE ESAURITE
vigliachi ed affini

VAI A VEDERE


CERCA